Affori via Ivrea bancarelle mercato ostruiscono ingresso scuolaAffori via Ivrea bancarelle mercato ostruiscono ingresso scuola

Bancarelle e furgoni parcheggiati su marciapiedi e passi carrai ostruiscono gli accessi a scuole e abitazioni mettendo in serio pericolo la sicurezza di bambini e residenti.

Ad Affori il mercoledì mattina si svolge un bel mercato ambulante molto apprezzato anche dai residenti dei quartieri vicini, ma che da sempre crea una difficile convivenza tra scuole, residenti ed espositori ambulanti per il mancato rispetto delle norme sulla sicurezza. Una situazione irrisolta da decenni: mai attuato il progetto deliberato dal Consiglio di Zona 9 nel 2016 per la ridistribuzione degli stalli.

Testo e Foto reportage di Ermes Cordaro per MilanoAffori.it

Su segnalazione di alcuni residenti e del Coordinamento dei Comitati Genitori dei plessi scolastici dell’Istituto Comprensivo Statale Don Orione, la mattina di mercoledì 16 Novembre 2022, MilanoAffori.it ha effettuato un sopralluogo nelle vie in cui si svolge il mercato ambulante di via Gaeta, ad Affori. L’area espositiva dove vengono posizionati gli stalli delle bancarelle e i furgoni degli ambulanti si articola a ridosso dei plessi scolastici nelle vie George Sand, Ivrea e Gaeta ma si allarga ovviamente anche nelle strade limitrofe (via Iseo, Sestini) dove vengono parcheggiati camion e mezzi pesanti.

Su queste strade si affacciano gli edifici scolastici che compongono l’Istituto Don Orione:

  • Scuola dell’infanzia – Via Iseo, 7
  • Scuola primaria “F. Caracciolo” – Via Iseo, 7
  • Scuola secondaria di primo grado “Leonardo da Vinci” – Via Sand, 32
Affori: i plessi scolastici dell'Istituto Comprensivo Don Orione attorno i quali si svolge il mercato del mercoledì. Mappa OpenStreetMap
Affori: i plessi scolastici dell’Istituto Comprensivo Don Orione attorno i quali si svolge il mercato del mercoledì. Mappa OpenStreetMap

L’attuale distribuzione degli stalli e il mancato rispetto delle normative basilari in materia di sicurezza e prevenzione di incidenti posso creare situazioni di reale pericolo in caso di incendio o di evacuazione degli edifici imprigionati dal mercato.

Ci teniamo a ribadire che non si vuole contestare la presenza del mercato tantomeno criticare e colpevolizzare gli espositori e gli ambulanti ai quali dobbiamo riconoscere il merito di svolgere un servizio all’utenza utile e indispensabile oltre a voler sottolineare il duro lavoro che il loro mestiere comporta, ma grazie al nostro sopralluogo, abbiamo potuto osservare e constatare le tante CRITICITA’ e le situazioni di reale pericolo a cui bambini, genitori, residenti e passanti sono sottoposti ogni mercoledì.

Le foto documentano chiaramente le situazioni di reale pericolo per l’incolumità di studenti, bambini e passanti!! Come ridurre queste criticità?!

Gli studenti che si recano alla scuola secondaria Leonardo da Vinci, il mercoledì (giorno di mercato) devono entrare da via Sestini perchè l’ingresso di via Sand è occupato dagli stalli degli espositori e si trovano così a dover percorrere la via Regaldi camminando in mezzo alla strada con auto e moto in transito, camion e furgoni in movimento e in manovra, mezzi parcheggiati su tutti i marciapiedi.

Affori via George Sand furgoni bloccano ingresso scuola
Gli ingressi pedonali alle scuole e i passi carrai (vie di fuga) sono ingombrati da bancarelle, masserizie e furgoni che intralciano anche gli accessi dei condomini.
Affori via Gaeta furgoni mercato bloccano ingresso scuola Don Orione
I bimbi che si recano alla scuola secondaria, il mercoledì devono entrare da via Sestini percorrendo la via Regaldi e si trovano a camminare in mezzo alla strada, con auto e moto in transito, camion e furgoni in movimento/manovra, mezzi parcheggiati su tutti i marciapiedi.
Il tratto di via George Sand che costeggia la scuola media statale Leonardo Da Vinci è più stretto rispetto alle altre strade e il transito è reso impraticabile per la presenza di stalli su entrambi i lati che impediscono il passaggio dei mezzi di soccorso, specialmente quelli dei Vigili del Fuoco.
Il tratto di via George Sand che costeggia la scuola media statale Leonardo Da Vinci è più stretto rispetto alle altre strade e il transito è reso impraticabile per la presenza di stalli su entrambi i lati che impediscono il passaggio dei mezzi di soccorso, specialmente quelli dei Vigili del Fuoco.

Nel 2016 una Delibera (mai applicata!) del Municipio di Zona 9 chiedeva lo spostamento e la ridistribuzione degli stalli del mercato

Delibera Consiglio zona 9 - Affori mercato via Gaeta: progetto deliberato nel 2016 per la ridistribuzione delle bancarelle
Affori mercato via Gaeta, Delibera Consiglio zona 9: il progetto deliberato nel 2016 per la riorganizzazione e ridistribuzione delle bancarelle degli espositori

Nessuno fa rispettare le regole di sicurezza

Buongiorno assessore, le foto evidenziano lo stato di totale superficialità nel gestire l’ordine tra gli ambulanti che occupano a dismisura e senza alcuna accortezza, passaggi pedonali e ingressi alle strutture scolastiche. Nonostante la presenza dei vigili nessuno di loro si preoccupa di far rispettare distanze obbligatorie per la salvaguardia dell incolumità dei bambini e genitori che li accompagnano a scuola. Allora mi chiedo se è mai così difficile provvedere ed imporre regole e rispetto?
Giancarlo Riparare

Spostare le bancarelle nel parcheggio della piscina

Purtroppo sono anni che segnaliamo questi problemi e le risposte sono sempre state vaghe. Dopo le nostre segnalazioni i furgoni davanti al n 12 dove abitiamo, lasciano un po’ di passaggio per 15 gg, ma poi torna tutto come prima… Basterebbe lasciare libero il primo pezzo di via, fino alla scuola elementare, asilo perché la scuola media ha comunque un altro ingresso/uscita e sono ragazzi più grandi e finiscono alle 13,30 quando il mercato inizia a smontare. Basterebbe utilizzare solo metà lato strada.
Mirella Defendi

Maleducazione e rifiuti gettati nel cortile della scuola

L’inciviltà dei clienti del negozio self service 24h mc market di via Gaeta. Centinaia di bicchieri (e altro) lanciati dentro al giardino della scuola elementare. Questo è il luogo dove si formano i nostri bambini, è un luogo che va rispettato e difeso! Spesso c’è chi dorme davanti all’ingresso, ho già fatto delle segnalazioni ai vigili. Costante il forte odore di urina che si sente appena girato l’angolo di via Sand. Qui ci vanno i nostri figli e la situazione non è accettabile, non è possibile che la situazione degeneri così tanto anche a livello di igiene.
Davide Bassetto

Altri articoli di MilanoAffori.it che potrebbero interessarti…

Affori via Astesani platano abbattuto nubifragio luglio 2023 foto Diego Mantica
Cronache, notizie & reportage Servizi pubblica utilità Verde & Ambiente

Nubifragi a Milano, il Comune chiude parchi e aree verdi

IL MUNICIPIO 9 RACCOGLIE LE SEGNALAZIONE PER POTER INTERVENIRE E RISOLVERE LE CRITICITÀ AL VERDE PUBBLICO.
A seguito del nubifragio di questa notte, i cittadini milanesi residenti nel Municipio 9 possono segnalare eventuali danni al patrimonio verde (es. alberi, rami caduti, strutture nei parchi danneggiate ecc.) al seguente indirizzo: M.Municipio9@comune.milano.it.

APP-per-Smartphone
Servizi pubblica utilità Trasporti Urbanistica Viabilità

Come richiedere al Comune un intervento di riparazione: usa l’app, chiama o manda una mail

Come segnalare al Comune di Milano le BUCHE nelle strade, i lampioni spenti, guasti, disservizi, RIFIUTI abbandonati.
Come richiedere il PRONTO INTERVENTO degli addetti comunali o effettuare segnalazioni e reclami agli Enti Pubblici: ecco i numeri da chiamare, gli indirizzi mail a cui inviare le segnalazioni, le APP utili al cittadino.

Targa commemorativa al Parco delle Favole per Luciana Cella Guffanti
Verde & Ambiente Cronache, notizie & reportage Iniziative Eventi Trasporti Urbanistica Viabilità

Il Parco delle Favole esiste da oltre 40 anni grazie alle lotte dei comitati e di Luciana Guffanti contro la Gronda nord

Il ricordo e le parole di Luciana Guffanti la “Pasionaria di Affori” che ripercorre decenni di sacrifici e battaglie che hanno trasformato una cava di sabbia in quello che dal 1976 a oggi è il meraviglioso Parco delle Favole e lo ha salvato dalla cementificazione della Gronda nord, una superstrada urbana, che lo avrebbe irrimediabilmente cancellato.
Testimonianze e racconti di anni di battaglie giudiziarie e ricorsi dei comitati di quartiere che si opponevano alla costruzione della Gronda nord che avrebbe attraversato da est a ovest i quartieri a nord di Milano e tagliato in due Affori sventrando l’area alberata di 26mila mq del Parco delle Favole

certificati anagrafici edicole comune milano
Servizi pubblica utilità

STOP ai Certificati anagrafe in edicole, Tabaccherie e Cartolibrerie di Milano

STOP ai certificati anagrafici emessi nelle edicole, tabaccherie e cartolibrerie di Milano. Il Ministero dell’Interno sospende il servizio di rilascio dei certificati anagrafici per soggetti terzi e presso le tabaccherie o edicole. Erano oltre sessanta gli “Sportelli di Quartiere” in tutti i Municipi abilitati dal Comune di Milano ad emettere i certificati. Una iniziativa avviata nel maggio del 2020.

Biblioteca di Affori la grande scacchiera per il gioco degli scacchi
Servizi pubblica utilità CENTENARIO Storia e Cultura Villa Litta Modignani

Biblioteca Affori, 60 anni a Villa Litta

Inaugurata nel Dicembre 1962 la biblioteca comunale a Villa Litta offre oltre 35 mila libri e volumi, giornali, quotidiani e riviste, centinaia di fumetti, materiale audio-video che si possono consultare gratuitamente oppure prendere in prestito.
Un’ampia sezione è dedicata alla Storia di Milano e del territorio accoglie libri e pubblicazioni introvabili dello storico Luigi Ripamonti sulla Storia millenaria di Affori.
Un intera area è dedicata ai bambini e agli adolescenti. Nuovi servizi di prestito delle biblioteche comunali di Milano: ritiro presso edicole e librerie. Contatti e Informazioni della Biblioteca di Affori a Villa Litta.

Di Ermes Cordaro MilanoAffori.it

Ciao, mi chiamo Ermes Cordaro, vivo ad Affori dal 2004. Ho realizzato questo sito per raccontare e far riscoprire il quartiere di Affori. Prendo spunto dalle testimonianze, dalle fotografie e dai video che i residenti postano e condividono sui social oltre alle notizie che trovo sui giornali di zona e sui quotidiani. Se vuoi collaborare anche tu in questo progetto, scrivimi a: ermes@milanoaffori.it Ho promosso molte iniziative di volontariato e cittadinanza attiva per migliorare alcune aree del quartiere e coinvolgere gli afforesi nella tutela del proprio quartiere. Con Retake Milano nel Settembre 2014 abbiamo ridipinto le facciate vergognosamente imbrattate della seicentesca Villa Litta Modignani. Sono sostenitore di Facciamo bella Affori e di tutte quelle iniziative per rendere Affori più viva e accogliente. Meno degrado e vandalismo, più impegno civile per la vivibilità della nostra bella Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.